Diberdayakan oleh Blogger.

Popular Posts Today

LG G3: prime informazioni su disponibilità e prezzi in Europa

Written By komlim puldel on Rabu, 28 Mei 2014 | 23.15

Sono disponibili online le prime informazioni circa disponibilità e prezzi di LG G3, in entrambe le due varianti annunciate proprio ieri dal colosso sudcoreano. Lo smartphone è già disponibile al pre-order nei negozi online finlandesi, tedeschi, inglesi e rumeni, che hanno pertanto divulgato le prime novità sui prezzi.

LG G3

All'interno del comunicato stampa finlandese è possibile leggere il prezzo consigliato al pubblico, pari a 599€ per il modello da 16GB di storage integrato (e 2GB di RAM), e 649€ per la variante con 32GB di storage e 3GB di RAM. Come scrivevamo poco sopra, il dispositivo è già disponibile alla prenotazione all'interno di vari rivenditori online.

Amazon.de piazza il nuovo smartphone, versione 16GB, a 549€, mentre saranno necessari 599€ per la variante con più storage e RAM. Prezzo identico anche in Olanda, per entrambe le versioni del nuovo dispositivo sudcoreano. Su Clove si possono leggere le prime informazioni circa la disponibilità dello smartphone: LG G3 sarà disponibile, presso il rivenditore britannico, a partire dal primo giorno di luglio, diversamente dal mese di giugno annunciato dalla società come periodo di lancio europeo.

Sul fronte delle specifiche, LG G3 punta tutto sul display da 5,5" a risoluzione Quad HD, caratteristica esclusiva fra i concorrenti più blasonati. A muovere gli oltre 3,5 milioni di pixel troviamo il Qualcomm Snapdragon 801 quad-core da 2,5GHz, supportato da 2 o 3GB di RAM rispettivamente per le varianti da 16 e 32GB di storage integrato. Interessante anche il modulo fotografico, con un sensore da 13 megapixel con tecnologia OIS+ proprietaria e auto-focus al laser. La batteria è ancora da 3.000mAh.

Al momento in cui scriviamo, lo smartphone non è ancora apparso nei negozi o nelle pagine degli operatori telefonici italiani e la società non ha ancora rivelato informazioni circa prezzo e disponibilità in Italia. Restiamo in attesa di ulteriori informazioni sull'argomento.


23.15 | 0 komentar | Read More

Valve posticipa le Steam Machine al 2015

Capacità di calcolo da PC all'interno di piccole macchine da gioco, che comunque mantengono le caratteristiche di espandibilità, all'interno di un ambiente software semplice, ben definito e sicuro. È questo, per sommi capi, il progetto Valve: un piano sicuramente ambizioso che richiede molto tempo per essere rifinito e grande supporto da parte dei partner.

Steam Controller

Ed è proprio per questi motivi che Valve non è più in grado di garantire la disponibilità delle prime Steam Machine nel 2014, come precedentemente previsto. Lo ha annunciato con questo comunicato, con il quale fa sapere che la finestra di rilascio prevista adesso è fissata per il 2015.

"Stiamo ricevendo diverse email con le quali ci viene chiesto quanto tempo ancora serva per completare il progetto Steam Machine", dice Valve. "Siamo molto contenti del fatto che la gente esprima interesse e che stia seguendo con tanto entusiasmo il progetto, e per questo abbiamo voluto aggiornare tutti sullo stato delle cose".

"Stiamo utilizzando dei controller wireless per condurre dei test dal vivo che coinvolgono diversi tipi di giocatore, dai professionisti dell'industria ai die-hard gamer, fino ai giocatori occasionali. Stiamo così ottenendo moltissimi feedback utili, e ciò significa che saremo in grado di perfezionare sensibilmente il controller. Naturalmente, tutto questo porta via tantissimo tempo, per cui realisticamente stiamo prendendo come riferimento il 2015 come finestra di rilascio, e non più il 2014".

"Ovviamente, d'altra parte, siamo molto ansiosi di permettere ai giocatori di entrare in contatto con le Steam Machine il prima possibile. Ma la nostra priorità numero uno è che questo primo contatto possa sin da subito garantire la migliore esperienza di gioco possibile. Ci aspettiamo quindi che i fan siano pazienti, e nel frattempo continueremo ad aggiornarvi con le ultime novità sullo stato dei lavori".

Il prossimo aggiornamento, dunque, potrebbe già arrivare all'E3 che si svolgerà tra 10 giorni circa. Interessante, inoltre, come Valve stia ancora conducendo dei test sullo Steam Controller, evidentemente non ancora pienamente soddisfatta della periferica. Già in passato, come ricorderete, aveva rimpiazzato la soluzione originale con qualcosa di più accessibile. Si tratta di un gamepad ben diverso da quelli attualmente disponibili su console, ed è per questo che Valve riceve tanti feedback in proposito.

D'altronde, come abbiamo riportato nei giorni scorsi, alcuni partner di Valve al lavoro sulle Steam Machine cominciano a lamentarsi per costi di produzione e progettazione superiori alle prime stime.


23.15 | 0 komentar | Read More

Deutsche Telekom rivela la data di lancio di iPhone 6

Secondo le ultime informazioni provenienti dalla Germania, iPhone 6 sarà lanciato a settembre. I motivi che confermano questa teoria sono molti: in questo modo si seguirebbe il tradizionale ciclo annuale di evoluzione dei dispositivi mobile della Mela e, inoltre, pare che lo stesso colosso di Cupertino abbia vietato la possibilità di prendere ferie ai propri dipendenti degli Apple Store nel mese di settembre.

iPhone 6, concept

Si tratta di una situazione che abbiamo già visto nel 2012, nel 2013 e che, se le nuove informazioni si rivelassero corrette, si ripeterà anche quest'anno per iPhone 6. Apple ha la necessità di garantire il massimo supporto nei giorni precedenti e successivi al lancio del proprio smartphone di punta, in previsione delle ormai canoniche code alle porte dei canali di vendita retail.

A corroborare la teoria del lancio a settembre, inoltre, arrivano nuove notizie, ancora una volta dalla Germania. Secondo la fonte, i call center di Deutsche Telekom starebbero contattando vari potenziali consumatori, informandoli che iPhone 6 sarà disponibile a partire dal prossimo 19 settembre con l'operatore telefonico. Si tratta di una strategia di marketing che ha l'obiettivo di invogliare nuovi clienti a sottoscrivere abbonamenti specifici con l'operatore.

Apfelpage.de sostiene che lo smartphone sarà disponibile nello stesso giorno sia negli Apple Store che nei negozi dell'operatore telefonico tedesco, che sembra puntare parecchio sul nuovo top di gamma della Mela. I clienti che si saranno rifiutati di rispondere positivamente al comunicato verbale di questi giorni, infatti, riceveranno una nuova comunicazione scritta nel mese di luglio, con la quale verranno proposti vari contratti legati all'acquisto di iPhone 6.

La Germania è sempre stata fra le prime nazioni a ricevere i dispositivi mobile di Apple, inoltre iPhone viene lanciato tradizionalmente in periodi dell'anno simili a quello annunciato dalla fonte tedesca, e spesso di venerdì. Elementi che potrebbero dare valore alle nuove speculazioni trapelate, ma che tuttavia non possiamo confermare in attesa dell'annuncio ufficiale da parte di Apple.

La società sarà impegnata durante la prossima settimana con la WWDC 2014, nella quale svelerà probabilmente iOS 8, la nuova versione ridisegnata di Mac OS X e altre novità sul fronte hardware.


23.15 | 0 komentar | Read More

BurnAware Premium

scheda aggiornata 3 ore fa

Utility per la masterizzazione di supporti CD, DVD oppure Blu-ray con contenuti dati, immagini digitali, musica oppure video.

Di seguito una lista delle funzionalità implementate:

  • Create data, bootable and multisession CD/DVD/Blu-ray Discs
  • Create Audio CDs and MP3 CD/DVD/Blu-ray Discs
  • Create DVD-Video
  • Record boot disc images
  • Create and record disc images
  • Supports all current hardware interfaces (IDE/SCSI/USB/1394/SATA)
  • Supports UDF/ISO9660/Joliet Bridged file systems (any combination)
  • On-the-fly writing for all image types (no staging to hard drive first)
  • Auto-verification of written files
  • Supports CD-Text and unicode characters
  • Supports Windows NT/2000/XP/Vista/7 (32 and 64 Bit), no drivers required

23.15 | 0 komentar | Read More

Google blocca tutte le estensioni di Chrome non presenti sul Web Store

Google ha dichiarato guerra alle estensioni non presenti su Chrome Web Store. La nuova politica, praticata attualmente solo in ambiente Windows, ha l'obiettivo di garantire una maggiore sicurezza sul proprio browser proprietario. Da oggi, inoltre, su Chrome per Windows verranno disabilitate molte delle estensioni non ospitate sul Web Store.

Non sappiamo in base a quali caratteristiche Google sceglierà di mantenere il supporto solamente ad alcune estensioni, fra quelle non disponibili sullo store specifico. Le nuove strategie non verranno applicate alle estensioni che appartengono ai canali Dev e Canary per Windows, né a qualsiasi canale per Mac, Linux e Chrome OS.

Nella pagina FAQ si legge:

  • Gli utenti possono installare solamente estensioni ospitate su Chrome Web Store, ad eccezione delle installazioni in modalità sviluppatore e con policy Enterprise.
  • Le estensioni precedentemente installate, ma non ospitate sul Chrome Web Store, verranno disabilitate, ad eccezione delle installazioni in modalità sviluppatore e con policy Enterprise.

Google ha annunciato lo scorso novembre che le novità sarebbero state integrate su Chrome 33 nel mese di gennaio. A seguito delle richieste degli sviluppatori, tuttavia, la società ha deciso di prorogare la data al mese di maggio. La modifica nelle politiche è stata operata con Chrome 35, rilasciato alcuni giorni fa.

Una scelta che potrebbe fare discutere, ma giustificata da motivazioni più che valide secondo Google:

"Lavoriamo costantemente per mantenere gli utenti di Chrome al sicuro quando navigano su internet, con feature integrate come Safe Browsing, che blocca molti tipi di siti e download malevoli. Nel caso in cui un software malevole impone cambiamenti nelle impostazioni, abbiamo aggiunto il tasto "Ripristina impostazioni del browser", in modo da ritornare alle condizioni normali. Ma dal momento che i malintenzionati continuano a scoprire nuovi metodi per provocare mal di testa ai nostri utenti, abbiamo preso misure addizionali.

I malware possono cambiare il modo in cui operano i browser, installando in maniera silente estensioni sul vostro sistema che possono iniettare annunci pubblicitari e monitorare le vostre attività online. Se notate inserti pubblicitari strani, pagine web non funzionanti o navigazione troppo lenta dopo l'installazione di un nuovo software o di un nuovo plugin, potreste essere coinvolti in un attacco.

Da adesso, per proteggere gli utenti Windows da questo tipo di attacchi, le estensioni possono essere installate solamente se ospitate su Chrome Web Store. Con queste modifiche, le estensioni precedentemente installate potranno disabilitarsi e non potranno essere riabilitate o reinstallate fino a quando non verranno inserite sul Chrome Web Store."

Google ha anche rimosso dalla Home, dai risultati di ricerca e dalle categorie di Chrome Web Store tutte le app e le estensioni che usano le Netscape Plugin Application Programming Interface (NPAPI). Anche in questo caso l'obiettivo è quello di migliorare la sicurezza, la velocità e la stabilità di Chrome riducendo la complessità del codice di base. Google ha pianificato di annullare permanentemente la pubblicazione di tutte le app ed estensioni basate su NPAPI nel mese di settembre. Le installazioni esistenti continueranno a funzionare, almeno fino a quando Google non rimuoverà del tutto il supporto alle NPAPI.


23.15 | 0 komentar | Read More

GeForce GTX Titan-Z: oggi il debutto ufficiale a 2.999 dollari

Ed è finalmente giunto il giorno del debutto della scheda GeForce GTX Titan-Z, la proposta top di gamma di NVIDIA dotata di due GPU GK110 montate su singolo PCB. Questa scheda è stata anticipata da NVIDIA lo scorso mese di Marzo, in occasione della propria GPU Technology Conference, anticipandone buona parte delle caratteristiche tecniche oltre che il prezzo di 2.999 dollari tasse escluse.

I dati vengono confermati quest'oggi, con nuove informazioni sulle specifiche tecniche. Le due GPU GK110, ciascuna dotata di 2.880 stream processors, hanno frequenza di clock di default pari a 705 MHz e possibilità di spingersi sino a 876 MHz come frequenza di clock Boost. Ogni GPU è abbinata a 6 Gbytes di memoria video GDDR5, con frequenza di clock di 7 GHz effettivi e bus da 384bit di ampiezza.

Questa scheda ha frequenze di clock inferiori a quelle della scheda GeForce GTX Titan Black oltre che al modello GeForce GTX 780Ti, tanto per base come per boost clock; questa scelta è legata alla necessità di mantenere i consumi entro valori accettabili, anche in considerazione dell'utilizzo di un sistema ad aria di tipo tradizionale.

Ricordiamo come questa scheda sia stata sviluppata da NVIDIA non tanto per l'utilizzo in ambito gaming quanto per le workstation grafiche, scenario nel quale l'elevata potenza di calcolo in double precision di queste schede video giustifica il listino così elevato. Diverso il discorso in ambito gaming per due considerazioni: la diretta concorrente AMD Radeon R9 295X2 costa esattamente la metà, mentre due schede GeForce GTX Titan Black in SLI permettono di ottenere prestazioni velocistiche più elevate ad un prezzo ben inferiore, anche se con un ingombro nel sistema che è più elevato.

Tutti i principali partner AIB di NVIDIA hanno annunciato proprie schede GeForce GTX Titan-Z, di fatto niente altro che reference board vendute in scatole personalizzate dal produttore. Fanno eccezione alcune aziende che hanno abbinato un sistema di raffreddamento a liquido per queste schede: è il caso di EVGA che propone il modello GTX TITAN Z Hydro Copper con overclock di serie (758 MHz base clock e 941 MHz boost clock) proposta ad un prezzo di 3.350 dollari tasse escluse.


23.15 | 0 komentar | Read More

Twitter: accordo da 240 milioni con Omnicom per la pubblicità

Twitter ha deciso di rafforzare la propria divisione che si occupa delle attività pubblicitarie siglando un accordo, della durata di due anni e del valore di 240 milioni di dollari, con Ominicom Media Group. L'accordo vedrà Accuen, l'unità di Omnicon che si occupa di programmatic media buying, integrarsi con la piattaforma adv MoPub di Twitter.

Twitter ha acquisito MoPub a settembre, con un operazione di 350 milioni di dollari, sempre con l'obiettivo di rendere più competitivo la sua divisione advertising. L'accordo è stato confermato da Omnicom con una nota al Wall Street Journal.

"Il nostro accordo con Twitter riflette quello che cerchiamo in una media partnership, cioè l'opportunità di portare benefici che impattino tutti gli aspetti di tutti gli investimenti digitali dei clienti Omincom, dai contenuti, al posizionamento, all'analisi".

Come parte dell'accordo, Omnicom avrà una posizione esclusiva sulla piattaforma adv di Twitter, così come le agenzie Omnicom potranno beneficiare di listini bloccati e accesso privilegiato all'inventario. Per Twitter l'accordo permette di raggiungere consumatori al di fuori della propria base utenti.

"Questo accordo è molto importante per Twitter perché possiamo ora contare su inserzionisti di alto profilo grazie ad Omnicom" ha commentato Adam Bain, Presidet of Global Revenue per Twitter. "Si tratta di un accordo unico perché si concentra sulla parte tecnologica di come le pubblicità vengono erogate".


23.15 | 0 komentar | Read More

Fifa diventa free-to-play con Fifa World

Written By komlim puldel on Rabu, 21 Mei 2014 | 23.15

Electronic Arts ha annunciato il lancio internazionale del beta test di Fifa World, il gioco di calcio free-to-play che fonde alcune delle caratteristiche del franchise principale di Fifa con il Fifa Ultimate Team, ovvero il gioco di figurine collezionabili che permette di sbloccare nuovi atleti attraverso transazioni in valuta reale.

"Adattando il franchise Fifa alla struttura free-to-play diamo a milioni di nuovi fan la possibilità di sperimentare l'autentica esperienza di Fifa, con il suo pluripremiato gameplay e le licenze", ha detto Alex Grimbley, producer del gioco. "Allo stesso tempo, i fan esistenti di Fifa possono godersi il gioco in un nuovo modo, con contenuti freschi ogni giorno e la possibilità di giocare su quasi tutti i PC".

Fifa World comprende oltre 16 mila giocatori provenienti da più di 30 campionati con licenza ufficiale. I giocatori in questione sono presenti sia nelle modalità single player che in quelle multiplayer offerte da Fifa World.

Cliccate qui per partecipare al beta test.


23.15 | 0 komentar | Read More

TomTom: l'app Android è ora Freemium, gratis per 75 Km al mese


Il primo storico TomTom

TomTom festeggia in questo 2104 il decimo compleanno del suo primo navigatore satellitare GPS da auto, TomTom GO. L'azienda da cui è nato tutto affonda le sue radici in una software house fondata nel 1991 che agli inizi degli anni 2000 ha deciso di puntare tutto sulla navigazione satellitare, una scommessa - col senno di poi - decisamente azzeccata. Pur presentato con un prezzo da prodotto premium - 800 euro - il primo TomTom fu un vero best seller, tanto da vedere esaurite le scorte nei magazzini non appena la linea produttiva riusciva a effettuare le spedizioni.

Il successo del PND (Personal Navigation Device) olandese fu tale da divenire per molti il nome d'uso per questo tipo di apparecchio: per molti a tuttoggi TomTom è sinonimo di navigatore satellitare. Su questo particolare tema i tecnici TomTom riportano di molte telefonate al centro assistenza prodotti da parte di persone che si presentavano con il problema "Il mio TomTom Garmin non funziona, cosa devo fare?". In questi anni il software di navigazione ha cercato di adattarsi alle profonde mutazioni del mercato, oscillando tra il mondo mobile e quello dei PND. Hanno fatto la storia le versioni del programma di navigazione per Symbian e Windows Mobile, facendo la felicità dei possessori di apparecchi come Nokia N95 o della pletora di palmari basati sul - ormai praticamente defunto - sistema operativo mobile di casa Microsoft.

Negli anni TomTom è tornata poi ciclicamente a spingere sul mercato dei navigatori stand alone, allargando la diagonale del display quando ancora i telefonini arrivavano a malapena a superare i pollici. L'arrivo degli smartphone ad ampia diagonale, con GPS integrato e capacità di calcolo molto elevata ha cambiato radicalmente lo scenario, mettendo nell'immaginario collettivo in secondo piano i PND. TomTom ha cavalcato l'onda di iPhone e dei concorrenti Android con le sue app, in particolare la versione del 2012 che si è piazzata in molti paesi, tra cui l'Italia, in cima alle classifiche delle app a pagamento.


La versione attuale di TomTom GO

Il 2013 è stato il rilancio del PND, con la nuova versione di TomTom GO e con l'integrazione di una SIM dati per accedere ai servizi online di aggiornamento in tempo reale di dati come il traffico, la presenza di radar e rilevatori delle infrazioni semaforiche o del meteo, tutte funzionalità su cui gli smartphone avevano costruito la loro fortuna anche nel campo della navigazione satellitare. In alcuni mercati, non l'Italia in questo caso, ciò si è tradotto in un aumento della quota di dispositivi immessi sul mercato, con un ritorno al segno più per quanto riguarda i dati di vendita.

Oggi è invece il turno dell'app Android che in via preliminare vede il lancio sul mercato italiano. Sono molti i punti di discontinuità con la versione precedente, ve li raccontiamo tutti nella prossima pagina, dopo aver avuto l'occasione di provare in anteprima l'app per qualche ora dopo la presentazione alla stampa.


23.15 | 0 komentar | Read More

Record da Fujifilm e IBM: 154TB di dati su nastro LTO

Fujifilm Corporation ha annunciato di aver ottenuto, assieme ad IBM, un nuovo record nella densità areale di informazioni toccando il traguardo degli 85,9 miliardi di bit per pollice quadrato su nastro magnetico. Si tratta di un record che permette ad una cartuccia standard LTO di conservare fino a 154 terabyte di dati non compressi, ovvero 62 volte la quantità di dati che è possibile stoccare sulle attuali cartucce LTO6.

Norio Shibata, corporate vice president della divisione Recording Media Product di FUJIFILM Corporation, ha commentato: "Questa densità è significativa dal momento che le informazioni corporate stanno crescendo con un ritmo incredibile ed uno storage sicuro ed affidabile resta un elemento chiave nel mercato di oggi. Assieme con i nostri partner di IBM siamo stati capaci di creare la base per una densità di informazioni straordiaria su nastro, che è veloce, efficiente ed economica, caratteristiche che sono di beneficio a qualunque realtà".

Il record è stato raggiunto usando un prototipo avanzato basato sulla tecnologia NANOCUBIC sviluppata da Fujifilm, con tecnologie tape-drive avanzate sviluppate da IBM. La ricerca di Fujifilm si è occupata di risolvere una serie di inconvenienti che si verificano con la riduzione delle dimensioni del particolato magnetico e con la degradazione della sua stabilità termica. La tecnologia NANOCUBIC riduce il volume del particolato magnetico in ferrite di bario (BaFe), che è indispensabile per ottenere un'elevata densità di informazione, mantenendo la sua stabilità termica per assicurare una conservazione a lungo termine dei dati registrati.

Dato che la ruvidità superficiale del nastro è direttamente legata al rapporto segnale rumore e alla qualità dell'output, la tecnologia NANOCUBIC incorpora una serie di tecniche di rivestimento e dispersione per controllare attentamente l'omogeneità della superficie. Infine le tecniche di orientamento perpendicolare allinea con precisione le particelle di ferrite di bario per produrre un segnale di lettura di elevata qualità.

Il contributo di IBM nel raggiungimento del nuovo record è rappresentato dal miglioramento del campo magnetico di scrittura, così da poter utilizzare un particolato BaFe di minori dimensioni, dallo sviluppo di un sistema di posizionamento servoassistito per collocare la testina con altissima precisione e consentire di accrescere fino a 27 volte la densità di traccia rispetto al formato LTO6 e, infine, dallo sviluppo di un nuovo algoritmo di elaborazione del segnale che permette di sfruttare un lettore GMR da 90nm.


23.14 | 0 komentar | Read More

HTC One Mini 2, unboxing e anteprima in redazione con video

Annunciato nel corso delle settiane passate HTC One Mini 2 si configura sicuramente come una delle soluzioni più interessanti dell'anno per quanto riguarda il mercato smartphone. Si tratta del successore di HTC One Mini ma ancora di più della versione dalle dimensioni ridotte di HTC One M8, top di gamma dell'azienda taiwanese per questo 2014.

Si tratta di uno smartphone che riprende in tutto e per tutto il design del suo fratello maggiore, così come i materiali: alluminio per tutta la scocca. Ottimi quindi i materiali di costruzione che sono tuttavia solo la parte visibile di questo telefono. All'interno troviamo un processore Qualcomm Snapdragon 400 operante alla massima frequenza di 1,2 GHz, 1 GB di memoria RAM e 16 GB di memoria dedicata allo storage, espandibile però tramite schede di memoria microSD fino a 128 GB.

Particolare interessante, che lo diffrenzia da molti terminali della stessa fascia, è sicuramente la presenza della connettività LTE. Rispetto al fratello maggiore One M8 segnaliamo inoltre l'utilizzo di una fotocamera dotata di sensore da 13 megapixel, contro i 4 della UltraPixel del corrispettivo top di gamma. Il sistema operativo è Android in versione 4.4.2 KitKat personalizzato con l'interfaccia proprietaria Sense 6.

HTC One Mini 2, che potete osservare nella nostra anteprima, sarà disponibile a partire dal mese di giugno ad un prezzo di 449 euro.


23.14 | 0 komentar | Read More

IPO da 100 milioni di dollari per GoPro, la regina delle action-cam

Nel settore delle videocamere indossabili, o cosiddette action-cam, GoPro rappresenta la soluzione per antonomasia. La società si è saputa imporre in un mercato, quello dei "camcorder", ampiamente vessato dalla concorrenza mossa da smartphone e tablet, mostrando profitti in crescita esponenziale dal 2011.

Su queste solide basi, GoPro ha presentato la richiesta per la quotazione in borsa a Wall Street, con una IPO (Offerta Pubblica Iniziale) di 100 milioni di dollari. La decisione da parte di Nick Woodman, fondatore e CEO della società, arriva dopo la pubblicazione dei risultati del primo trimestre del 2014, il primo in calo dopo una lunga serie di risultati in positivo.

Nel 2013 sono state vendute 3,84 milioni di GoPro in tutto il mondo, valore fortemente in crescita rispetto all'anno precedente, in cui venivano piazzate in commercio 2,31 milioni di unità della fotocamera indossabile della società di San Mateo, California. Cifre che hanno garantito profitti operativi pari quasi al doppio rispetto al 2012, con 60 milioni di dollari entrati nelle casse della società rispetto ai 32,36 milioni dell'anno precedente.

Nel primo trimestre del 2014, GoPro ha visto tuttavia un declino negli utili, il primo negli ultimi anni di attività. La società ha generato profitti per 11 milioni di dollari, meno della metà rispetto ai 23 raccolti nello stesso periodo dell'anno precedente. Quello di GoPro è comunque da considerare un forte successo, da attribuire a molti fattori: la società ha introdotto nel mercato consumer un concetto nuovo per le riprese più "estreme", creando intorno alla semplice fotocamera un forte ecosistema di accessori compatibili in grado di espandere enormemente la già ottima versatilità del prodotto.

GoPro si è saputa esprimere al meglio anche dal punto di vista del marketing, a volte anche in maniera del tutto casuale. È abbastanza recente l'ultimo caso divenuto in brevi tempi virale: lo scorso febbraio è stato pubblicato un video (che trovate all'interno della pagina) in cui un gruppo di skydriver lascia cadere inavvertitamente una GoPro da un aereo. Questa continua a riprendere per tutta la durata della caduta e anche in seguito al brusco "atterraggio", in cui viene raggiunta di lì a breve da un pingue maiale incuriosito dal dono caduto dal cielo e incredibilmente ancora in funzione.

GoPro deve ancora definire i dettagli dello sbarco in borsa, ma come riporta il Financial Times l'obiettivo è quello di raccogliere circa 400 milioni di dollari.


23.14 | 0 komentar | Read More

I primi dettagli sulla storia di Far Cry 4

Dopo la fuga di informazioni, la pagina è stata modificata, ma non sufficientemente in tempo per evitare che molti siti di informazione riportassero quanto trapelato in fatto di storia e di protagonisti principali del nuovo Far Cry 4, annunciato nei giorni scorsi.

Far Cry 4

Nascosta tra la maestosa catena dell'Himalaya si trova il Kyrat, la regione (quindi non più un'isola come capitava in Far Cry 3) in cui si svolgeranno le vicende del nuovo shooter. È un paese ricco di tradizione e violenza all'interno del quale il personaggio protagonista intereptato dal giocatore, Ajay Ghale, cerca di esaudire il desiderio che la madre gli ha espresso in punto di morte.

Ma Ajay si ritroverà coinvolto in una guerra civile tra le forze ribelli e i militari agli ordini del dispotico tiranno Pagan Min. Dovrà esplorare un vasto mondo di gioco aperto, dove il pericolo e l'imprevidibilità si nascondono dietro ogni angolo. "Ogni decisione conta e ogni secondo è una storia", si leggeva nella pagina poi rimossa.

Sembra dunque trattarsi di un cambiamento radicale per lo scenario di gioco, perché dalle rigogliose isole tropicali si passa a un mondo di gioco più frastagliato e montagnoso.

In Far Cry 4, inoltre, ci sarà molto più spazio per il multiplayer che, invece, risultava alquanto sacrificato nel precedente capitolo, ma ancora non si hanno dettagli in tal senso.

Ubisoft si aspetta vendite migliori anche rispetto a quelle ottenute con il terzo capitolo, che comunque ha raggiunto il ragguardevole traguardo delle 9 milioni di copie vendute. Il gioco è sviluppato da Ubisoft Montreal con la collaborazione di Red Storm Entertainment, Ubisoft Toronto, Ubisoft Shanghai e Ubisoft.

La data di rilascio è fissata per il 18 novembre in Nord America e per il 21 novembre in Europa e i formati supportati sono PS4, Xbox One, Xbox 360, PS3 e PC.


23.14 | 0 komentar | Read More

Ingiustamente in carcere, vuole un risarcimento di 28 mila bitcoin

Andrew Auernheimer ha richiesto un risarcimento di oltre 28 mila Bitcoin (poco meno di 14 milioni di dollari) per aver trascorso ingiustamente più di tre anni di reclusione dopo essere stato incriminato della sottrazione di informazioni sensibili dai server della compagnia di telecomunicazioni AT&T

Nel mese di novembre 2012 Auernheimer è stato accusato di aver rubato informazioni personali di circa 120 mila utenti iPad dai server AT&T, con una pena di 41 mesi di reclusione, molti dei quali trascorsi in isolamento. Il terzo Circuito della Corte d'Appello ha però rigettato all'unanimità la condanna, poiché è stata emessa in una giurisdizione differente (nello stato del New Jersey) da quella di competenza per i fatti accaduti: Auernheimer era in Arkansas al momento del fatto, i server di AT&T si trovano ad Atlanta e a Dallas e il complce di Auernhemier si trovava a San Francisco.

La Corte d'Appello non ha affrontato nessun altro aspetto del caso, oltre a quello territoriale, per questo motivo è possibile che il Dipartimento di Giustizia USA decida di riaprire la questione in futuro.

Auernheimer scrive: "Sono stato preso dalla mia casa natale sotto la minaccia delle armi il 18 gennaio 2011 e non ho avuto il permesso di esercitare le mie libertà di cittadino fino all'11 aprile 2014. Sono 1179 giorni che avete usato il mio tempo e ora vi chiedo di saldare il conto (vi concedo uno sconto per l'ultimo giorno). Mi dovete 28269 Bitcoin. Non accetto dollari perché sono la valuta preferita dalle organizzazioni criminali come l'FBI, il Dipartimento di Giustizia, l'Ufficio dell'Alcool, Tabacco, Armi ed Esplosivi e la Federal Reserve e non offro supporto alle attività criminali".

Il risarcimento, dichiara Auernheimer, verrà utilizzato per "costruire una serie di monumenti per i grandi patrioti della nostra generazione: Timothy McVeigh, Andrew Stack e Marvin Heemeyer": tutti individui responsabili di atti di violenza contro edifici governativi.


23.14 | 0 komentar | Read More

TabletMark V2 di BAPCo ora misura anche l'autonomia delle batterie

Written By komlim puldel on Rabu, 14 Mei 2014 | 23.15

È disponibile da alcune ore una nuova release di TabletMark giunto alla versione 2. TabletMark è un software sviluppato da BAPCo (Business Applications Performance Corporation ) dedicato al testing dei tablet e si affianca ora gli altri benchmark disponibili da anni e in più occasioni presi come valido riferimento per il confronto tra dispositivi.

Nel caso specifico TabletMark prevede gli scenari di test Web & Email, Photo & Video Sharing e Video Playback. Per ognuno di essi viene definito un punteggio relativo alle prestazioni e, novità introdotta con la recente versione del software, all'autonomia di funzionamento. Come nell'analoga soluzione dedicata ai notebook MobileMark anche in TabletMark V2 è prevista una preliminare operazione di calibrazione.

I risultati ottenuti sul proprio dispositivo in fase di test possono essere successivamente condivisi online e confrontati con sessioni di misura condotte da altri utenti. TabletMark V2 è una soluzione multipiattaforma che supporta Microsoft Windows 8.1, Microsoft Windows 8 e Windows 8 RT.

Il download gratuito dell'app è disponibile a questo indirizzo dello Store ufficiale di Microsoft mentre qui sono reperibili tutti i dettagli e i consigli di BAPCo in merito a questo prodotto.


23.15 | 0 komentar | Read More

Al via la open beta dei Google Glass: adesso negli Usa chiunque può comprarli

Coloro che risiedono negli Stati Uniti possono adesso acquistare l'Explorer Edition dei Google Glass a $1.500, il tutto senza la necessità di avere l'invito al programma di test. Per procedere all'acquisto basta recarsi a questo indirizzo.

Google Glass Explorer Edition

Meno di una settimana fa Google aveva detto di essere alla ricerca di "nuovi modi per espandere il programma di test nei mesi a venire". Evidentemente, alludeva alla open beta adesso in corso, mentre il rilascio della versione commerciale, auspicabilmente a un prezzo inferiore, rimane prevista per l'ultima parte dell'anno.

Google aveva organizzato un giorno di vendita libera per i Google Glass: evidentemente l'esito positivo di quella iniziativa ha indotto il colosso di Mountain View a ripetere l'esperimento su base permanente.

Con il video sottostante, infine, Google ha voluto ringraziare tutti i tester che stanno contribuendo allo sviluppo di Google Glass Explorer Edition.


23.15 | 0 komentar | Read More

Lenovo ThinkPad 10 annunciato ufficialmente, pronta la sfida a Surface 2

Il produttore taiwanese Lenovo ha visto una importante crescita della propria linea di prodotti ThinkPad a partire dall'acquisizione della divisione PC di IBM avvenuta nell'ormai lontano 2004. Crescita che si concretizza in queste ore ancora una volta nell'annuncio di ThinkPad 10, un tablet ibrido che offre la piattaforma Windows nella sua versione 8.1.

Da quando Microsoft è entrata nel mondo tablet e PC come produttore, introducendo per primo Surface e in seguito il successore Surface 2, in molti si sono chiesti quali sarebbero state le strategie e le reazioni dei principali partner del colosso di Redmond. Ecco quindi la risposta di Lenovo che annuncia una soluzione molto simile al prodotto Microsoft, del quale sarà sicuramente diretta concorrente.


23.15 | 0 komentar | Read More

The Bat! Professional Edition

scheda aggiornata 2 ore fa

Client di posta elettronica completo e dotato di funzioni molto interessanti. Consente la gestione di più account e la possibilità di impostare vari filtri. Il tutto è stato sviluppato con una grafica intuitiva e la maggior parte delle funzioni è disponibile in drag and drop.

Questo mail client è predisposto per integrare alcune funzionalità di scansione virus nelle email (inviate e ricevute), sfruttando le tecnologie di Kaspersky Antivirus.

In questa release sono state implementate nuove funzionalità "chat" per l'invio e la ricezione di messaggi email come normalmente si fa con un instant messenger, ma sfruttando la sicurezza di un mail server e dello scan antivirus. Nuove funzionalità per l'individuazione e la rimozione di spam; oltre a ciò integra nuove modalità per organizzare e gestire i propri account di posta.


23.15 | 0 komentar | Read More

Tra ROG e Sabertooth, le nuove schede madri Asus della serie 9

La disponibilità dei due nuovi chipset Intel della serie 9, i modelli H97 e Z97 dei quali abbiamo parlato in questo articolo, ha portato ad una serie di annunci da parte di tutti i principali produttori di taiwanesi di schede madri incentrati su nuove proposte prossime alla commercializzazione. Non poteva ovviamente mancare Asus, quella che nel mercato retail tanto in Italia come a livello globale è l'azienda che detiene le più importanti quote di mercato in questo settore.

asus_1.jpg (66288 bytes)

Nel corso di un evento stampa l'azienda ha presentato la propria gamma, ricca di numerose proposte comprese quelle Sabertooth e ROG, ma ha anche fornito alcuni interessanti dati sul mercato nazionale che la vedono dominare le vendite di canale con circa il 76% del totale registrato nel corso dei primi 3 mesi del 2014. A seguire troviamo Gigabyte con il 9% della quota di mercato nazionale, ASRock con il 75 e MSI con il 5%. Nel complesso sono state vendute, nel primo trimestre 2014, un totale di circa 70.000 schede madri nel mercato retail italiano utilizzate quindi da utenti finali per assemblaggio o upgrade dei propri sistemi nonché da integratori di sistemi per la configurazione di propri PC.

Questi dati lasciano ipotizzare come il mercato delle schede madri retail vendute in Italia sia superiore ai 300.000 pezzi annui, considerando il fisiologico calo nelle vendite dei primi 3 mesi dell'anno e la ripresa nel quarto trimestre. Interessante anche scoprire come circa il 70% delle schede madri vendute nel canale retail in Italia passi attraverso una forma di distribuzione ufficiale italiana, mentre il restante 30% provenga dal mercato parallelo europeo. Di fatto, quindi, circa 7 schede madri su 10 sono commercializzate con canali nazionali ufficiali mentre la restante parte è venduta da operatori nazionali che si vanno ad approvvigionare nel mercato parallelo.

Questa distinzione è molto importante per Asus ed è direttamente collegata alla nuova politica di assistenza messa in atto dall'azienda. La garanzia delle schede madri Sabertooth e ROG è stata infatti recentemente modificata in una forma che rende più rapido e agevole l'intervento in assistenza, con una procedura che prevede per l'acquirente di uno di questi prodotti la registrazione sul sito web Asus nella sezione VIP. L'accesso ad un intervento in garanzia avverrà attraverso il sito web Asus, senza l'intervento del rivenditore o del distributore ma direttamente in contatto con Asus. Questa nuova procedura è attiva con riferimento alle schede madri acquistate nel corso del 2014 e solo per i modelli provenienti da canali di distribuzione diretta in Italia, quindi distributori e rivenditori ufficiali. Per le schede acquistate in Italia ma provenienti dal mercato parallelo questa procedura di assistenza non è invece prevista e bisognerà rivolgersi al rivenditore.

I chipset Intel della serie 9 introducono alcune novità rispetto ai modelli di precedente generazione ma in termini di architettura base poco cambia; da questo anche gli interventi sulle schede madri che sono più frutto di una naturale evoluzione piuttosto che significative dipartite dai design originali. Asus sottolinea come sia intervenuta in 5 aspetti per migliorare le funzionalità e le prestazioni velocistiche delle proprie schede madri socket LGA 1150 basate su chipset della serie 9:

  • TPU: possibilità di impostare a livello hardware le caratteristiche tecniche della CPU, compreso l'overclock, tutto in modo automatizzato. Su alcune schede madri è inoltre possibile intervenire sui parametri con due levette presenti sul PCB, non solo tramite bios.
  • EPU: gestione del risparmio energetico in modo ottimale nel momento in cui non viene richiesto il massimo in termini di prestazioni velocistiche pure. Migliora il consumo complessivo del sistema, soprattutto quando questo non viene sfruttato al massimo delle sue potenzialità.
  • FanXpert 3: utility che gestisce il funzionamento delle ventole collegate alla scheda madre. Nella nuova versione i sensori termici integrati nella scheda madre permettono di meglio gestire la velocità di rotazione delle ventole e da questo rumorosità e consumi anche in abbinamento ad una serie di sensori termici presenti lungo il PCB di alcuni dei modelli.
  • Digi+ Power: pacchetto della circuiteria di alimentazione che gestisce la CPU, la GPU integrata e la memoria di sistema ottimizzandone i requisiti di funzionamento.
  • Turbo App: gestione ottimale del sistema in funzione del tipo di applicazione che viene utlizzata al momento e per la quale si voglia dare priorità. Un esempio pratico è quello legato ai videogiocatori, che con il profilo ad essi abbinato vedono il sistema ottimizzato automaticamente così da assicurare le migliori prestazioni nel gaming.

Importante aggiornamento anche per UEFI Bios: è stata implementata una nuova interfaccia grafica integrando sezioni specifiche per configurazioni Raid e per l'overclocking, oltre ad un sistema di hardware monitoring che permette di gestire in modo intuitivo le caratteristiche di funzionamento delle ventole collegate al sistema. Non manca in generale un ricco supporto a funzionalità software, elemento che per Asus rappresenta un valore aggiunto importante per i propri modelli affiancato a quelle che sono le componenti hardware accessorie previste onboard.


23.15 | 0 komentar | Read More

Un gioco di nuova generazione da Rockstar entro marzo 2015

Il nuovo gioco Rockstar arriverà nell'anno fiscale che è iniziato l'1 aprile 2014 e che terminerà a marzo 2015. Non ci sono altri dettagli, se non che questo misterioso nuovo gioco non sarà presente all'E3 del prossimo mese. Rockstar non fa neanche sapere se si tratta di un titolo facente parte di un franchise già esistente o di un'IP completamente nuova.

Grand Theft Auto V

Il produttore nordamericano non ha annunciato alcun nuovo titolo dal momento del rilascio di Grand Theft Auto V nello scorso settembre. Ultimamente, però, circolano delle voci a proposito di Red Dead Redemption e del possibile prosieguo del franchise. Ma fare una supposizione in tal senso, quindi su un ipotetico Red Dead Redemption 2, è fortemente azzardato. Anche perché potrebbe trattarsi della versione next-gen e PC di Gta 5.

Per quanto riguarda l'anno fiscale conclusosi il 31 marzo, Take-Two, il gruppo di cui Rockstar fa parte, presenta un fatturato da record, in crescita del 94% rispetto al dato del precedente anno fiscale. Si passa, infatti, da 1,21 miliardi di dollari a 2,35 miliardi di dollari. Il merito, ovviamente, va assegnato a Gta 5, visto che sono state consegnate oltre 33 milioni di copie di questo gioco ai rivenditori di tutto il mondo.

Take-Two fa poi sapere di avere una liquidità di 935,4 milioni dollari, in leggero calo rispetto ai 972,2 milioni di dollari annunciati nello scorso mese di febbraio. "Durante l'anno fiscale 2014 abbiamo fatto segnare nuovi record sia per la nostra azienda che per l'intera industria dei videogiochi", ha detto Strauss Zelnick, presidente di Take-Two, nella conference con gli investitori. "Gta 5 ha raggiunto la quota di un miliardo di dollari in vendite più velocemente di quanto sia mai accaduto con qualsiasi altro prodotto di intrattenimento. NBA 2K14 ha fatto registrare il miglior lancio per questo franchise, e Borderlands 2 è diventato il titolo più venduto nella storia di 2K. I guadagni nel settore digitale sono arrivati al più alto livello di sempre. Il risultato è che abbiamo ottenuto un fatturato record, utili e flusso di cassa per i nostri azionisti".

"Negli ultimi anni, Take-Two è diventata una società di intrattenimento forte finanziariamente, con numerosi franchise di successo appartenenti a generi diversi. Inoltre, abbiamo differenziato le nostre fonti di guadagno, implementando add-on, valute virtuali e gioco online".


23.15 | 0 komentar | Read More

LG anticipa Apple: Heart Rate Earphones e Lifeband attesi per il 18 maggio

Nonostante i riflettori siano tutti puntati all'evento di presentazione di G3, previsto per il prossimo 27 maggio, LG ha annunciato due nuovi prodotti, Heart Rate Earphones e Lifeband Touch, indossabili interfacciabili fra di loro e compatibili con iOS e Android attraverso l'app dedicata, LG Fitness, o le app di terze parti più comuni (MyFitnessPal, Runkeeper, MapMyFitness).

L'annuncio di LG anticipa negli intenti quello che potrebbe presentare Apple nei prossimi mesi, soprattutto con Heart Rate Earphones. Secondo le indiscrezioni, infatti, il colosso di Cupertino sarebbe al lavoro su auricolari rivolti al mondo del fitness, in grado di interfacciarsi con altri dispositivi mobile e fornire informazioni utili circa la sessione di ginnastica in corso.

LG Heart Rate Earphones

Le nuove LG Heart Rate Earphones si basano proprio su questo assunto, misurando frequenza cardiaca e massimale di consumo di ossigeno scansionando lo scorrimento del sangue proprio dall'orecchio, senza influire in alcun modo con la qualità della riproduzione audio e sfruttando un sensore prodotto da PerformTek.

LG ha scelto un design "flessibile" per l'auricolare, in modo che lo stesso risulti confortevole per il numero maggiore possibile di utenti, e una sorta di "medaglione" Bluetooth fra i due auricolari per l'interconnessione del prodotto con un dispositivo esterno. La batteria integrata è da 200mAh, tuttavia non sono state rilasciate specifiche circa l'autonomia che ci possiamo aspettare in riproduzione audio.

LG Heart Rate Earphones

Fonte: PhoneArena

LG Lifeband Touch è invece un braccialetto per il tracciamento dell'attività motoria con interfaccia touchscreen, che mostra funzionalità simili ai già noti Fitbit Flex, Nike Fuelband e Jawbone Up. Nel display OLED da 0,9", Lifeband Touch mostra l'orario, dati biometrici, notifiche e i tradizionali controlli di riproduzione audio per lo smartphone collegato.

LG Lifeband Touch

Al suo interno troviamo un accelerometro e un altimetro, per misurare distanza percorsa, velocità, numero di passi, calorie consumate e altre statistiche durante una sessione. Lo schermo, come abbiamo già visto su altri indossabili, si accende e si spegne semplicemente ruotando il polso, grazie a un algoritmo specifico per la scansione del particolare movimento.

Leggero, con batteria da 90mAh e semplice da usare, Lifeband Touch sarà disponibile in tre misure diverse: M, L e XL con peso e lunghezze del cinturino leggermente differenti.

I due dispositivi saranno lanciati in commercio il prossimo 18 maggio negli Stati Uniti, al prezzo di 179$ per Heart Rate Earphones e 149$ per Lifeband Touch. Non sono attualmente disponibili dettagli circa il rilascio internazionale.


23.15 | 0 komentar | Read More

Dota 2 supera World of Wacraft, ma è ancora distante da League of Legends

Written By komlim puldel on Rabu, 07 Mei 2014 | 23.15

Durante lo scorso mese di aprile, Dota 2 ha raggiunto quota 7,86 milioni di giocatori attivi. È un traguardo consistente per Valve, con il quale supera addirittura Blizzard, che conta 7,6 milioni di utenti sottoscritti esclusivamente su World of Warcraft. Confrontare i numeri di giochi così diversi dal punto di vista delle strategie di mercato è comunque inopportuno.

Dota 2

I numeri di Dota 2 andrebbero paragonati a quelli di League of Legends: entrambi sono due MOBA con gameplay estremamente competitivo e offrono strategie di vendita simili. Il videogioco di Riot Games annovera però 67 milioni di giocatori attivi ogni mese, secondo i dati dello sviluppatore, e domina il mercato non solo per quanto concerne i numeri di utenti attivi, ma anche per i ricavi, forte soprattutto dei suoi anni di vantaggio rispetto alla proposta di Valve.

Nel 2013 Dota 2 ha ottenuto circa 80 milioni di dollari grazie alle microtransazioni, con la vendita di item di gioco e personalizzazioni per i champion, diventando il tredicesimo gioco per PC in quanto a incassi durante lo scorso anno. Nello stesso lasso di tempo League of Legends guadagnava 624 milioni di dollari, dietro esclusivamente a CrossFire, sparatutto in prima persona cinese, irraggiungibile dall'alto dei suoi 957 milioni di dollari.

World of Warcraft, di contro, secondo le stesse statistiche di SuperData, ha totalizzato ricavi per 213 milioni di dollari solamente per quanto riguarda gli acquisti in-app realizzati dagli utenti iscritti al gioco. SuperData si aspetta che sarà Dota 2 a crescere maggiormente durante il 2014, dopo aver triplicato i proventi su base mensile solamente nel corso del 2013.


23.15 | 0 komentar | Read More

Freemake Video Converter

scheda aggiornata 3 ore fa

Freemake Video Converter è un utile tool per la conversione dei video: supporta tutti i principali formati video e li converte anche con preset dedicati a iPhone, dispositivi Android o PSP. Il software integra elementati opzioni per l'editing e può masterizzare su DVD o Blu-ray


23.15 | 0 komentar | Read More

Fotografi italiani premiati ai SWPA 2014, ma l'Iris D'Or ci sfugge ancora

I Sony World Photography Awards animano ogni anno la primavera fotografica, presentandosi per professionisti e non, come un'ottima vetrina per mettere in mostra i propri lavori. Si tratta di un concorso che nasce dalla partnership tra il colosso del mondo dell'elettronica Sony e la World Photography Organisation nel 2008 a Cannes e che dal 2011 si è trasferito a Londra, utilizzando gli spazi della Somerset House per le esposizioni.


© Chen Li, China, Overall Open Photographer of the Year, 2014 Sony World Photography Awards

Si tratta di un concorso in continua evoluzione con premi e categorie che si aggiungono di anno in anno. Durante la serata di premiazione, avvenuta quest'anno il 30 maggio all'Hotel Hilton di Park Lane a Londra, si sono susseguiti sul palco i fotografi premiati nelle categorie Open, Youth e Student Focus che premiano rispettivamente la miglior foto scelta tra i lavori singoli sottoposti ai giudici da professionisti e amatori, il miglior fotografo sotto i vent'anni e il lavoro proveniente da una delle più di 230 università accreditate al concorso. Il secondo è stato vinto dalla fotografa tedesca diciannovenne Paulina Metzscher, con lo scatto che vedete qui sotto, mentre il primo è andato al cinese Chen Li.


© Paulina Metzscher, Germany, Youth Photographer of the Year, 2014 Sony World Photography Awards

La serata ospita anche la premiazione dei Kraszna-Krausz Book Awards 2014, concorso che da 4 anni va a premiare i migliori libri a tema fotografico e cinematrografico dell'anno, oltre a portare ogni anno sul palco un personaggio che si è distinto in questo settore per la sua carriera, onore toccato quest'anno a Philippa Brewster.


Mary Ellen Mark - 'The Damm Family in Their Car, Los Angeles, California, USA 1987'

La serata è stata propizia anche per la premiazione Outstanding Contribution to Photography, assegnato a Mary Ellen Mark per la sua carriera fotografica: come abbiamo già detto nella news che avevamo dedicato all'annuncio, la fotografa continua la scia di fotografi statunitensi insigniti di questo importante riconoscimento per il proprio contributo alla fotografia a livello mondiale. Appassionata di bianco e nero si è fatta conoscere per i suoi ritratti e per i suoi lavori documentaristici con al centro particolari fasce disagiate della società. Molto noti sono i suoi lavori in India tra cui i ritratti di Madre Teresa e gli scatti sul mondo del circo indiano e sui bordelli di Bombay. 


23.15 | 0 komentar | Read More

Resident Audio T4: la prima interfaccia audio Thunderbolt

Resident Audio, una giovane realtà dedicata alla progettazione e realizzazione di dispositivi audio, ha presentato T4: si tratta della prima interfaccia audio multicanale dotata di connessione Thunderbolt e che non richiede alimentazione dedicata.

L'interfaccia T4 supporta audio a 24-bit e 96kHz con latenza "near-zero" per registrazione e riproduzione virtualmente istantanea. Il dispositivo offre quattro canali I/O: quattro ingressi combo XLR/Jack, ciascuno con controlli di gain luminosi, e quattro uscite bilanciate TRS/Jack, oltre ad un'uscita cuffie dedicata e ad un'uscita cuffie secondaria.

Gli ingressi dispongono inoltre di controlli di mix per miscelare il segnale live con quello in riproduzione dal computer. L'alimentazione Phantom disponibile per tutti gli input offre la possibilità di utilizzare microfoni a condensatore.

L'interfaccia audio Resident Audio T4 è compatibile con sistemi operativi Windows 8 e Mac OS X Mavericks e con Core Audio, WASAPI e ASIO. Il dispositivo entrerà in commercio nel corso delle prossime settimane ad un prezzo indicativo di circa 500 dollari. Maggiori informazioni alla pagina web dedicata del sito di Resident Audio.


23.15 | 0 komentar | Read More

RemoveIT Pro

scheda aggiornata 2 ore fa

RemoveIT Pro individua e rimuove file pericolosi, spyware, malware, virus, worm, trojan e adware che altri popolari software antivirus non riescono ad eliminare.


23.15 | 0 komentar | Read More

Cooler Master lancia V1200 Platinum, nuova PSU top di gamma da 1200W

Cooler Master ha annunciato martedì V1200 Platinum, il nuovo top di gamma della serie di alimentatori modulari V-Series. In grado di erogare fino a 1200W, la PSU è certificata 80 Plus Platinum e vanta un'efficienza massima del 93% al 50% di carico, elemento che si traduce in una bassa dispersione di energia durante il funzionamento.

Cooler Master V1200 Platinum

Il produttore ha scelto una ventola silenziosa FDB (Fluid Dynamic Bearing) da 135mm per mantenere un costante flusso d'aria, gestita da un controller auto/hybrid che permette all'utente di impostare modalità di funzionamento diverse in base alle esigenze, in modo da privilegiare le performance o la silenziosità in funzione.

Caratteristica peculiare della famiglia V-Series di alimentatori di Cooler Master è la presenza di una linea singola da 12V che, nel caso di V1200 Platinum, riesce ad erogare un massimo di 83A. In questo modo sarà possibile pilotare con efficacia e in maniera stabile sistemi ad alte prestazioni basati su più schede video in configurazione SLI o CrossFire.

Cooler Master V1200 Platinum

Tutti i modelli della famiglia hanno un design modulare, ovvero permettono di impiegare esclusivamente i cavi di cui si ha bisogno, in modo da avere un accesso facilitato all'interno del case e, non da ultimo, ottimizzare il flusso d'aria nello stesso. Vengono forniti dodici connettori PCIe 6+2, in modo da supportare anche sistemi dotati di più di due schede video di fascia alta.

Cooler Master V1200 Platinum

Cooler Master garantisce un'ottima qualità per i condensatori giapponesi utilizzati, con trasformatori da 42mm che permettono di gestire picchi di carico in maniera più efficace rispetto a soluzioni più tradizionali. Secondo il produttore, V1200 Platinum riesce ad ottenere un'eccellente stabilità su tutte le tensioni d'uscita con uno scostamento inferiore all'1%.

Cooler Master V1200 Platinum interni

Cooler Master V1200 Platinum è già disponibile presso la rete ufficiale di distributori e rivenditori italiani del Gruppo Cooler Master, ad un prezzo al pubblico consigliato pari a 312€, incluse tasse, e con garanzia di 7 anni.


23.15 | 0 komentar | Read More

Huawei Ascend P7 in Italia a fine maggio a 399€

Huawei Ascend P7, appena presentato in un evento dedicato svoltosi a Parigi, è costruito con materiali di alta qualità e presenta un bordo metallico ai lati, mentre le parti anteriore e posteriore sono in Gorilla Glass 3. Il display LCD da 5 pollici opera alla risoluzione di 1920 x 1080 (445 ppi). All'interno si trova un SoC HiSilicon Kirin 910 formato dalla GPU Mali 450 e da una CPU quad-core a 1.8GHz.

Huawei Ascend P7

I 2 GB di RAM permetteranno di tenere in memoria diverse applicazioni senza problemi di rallentamento, mentre lo spazio di storage a disposizione è di 16GB. Sarà possibile ampliarlo grazie allo slot per le schede microSD.

Sulla parte posteriore dell'Ascend P7 troviamo invece una fotocamera da 13MP con flash LED. C'è un'altra fotocamera da 8MP nella parte anteriore che offre la feature "Panorama Selfie". Dal punto di vista della connettività, lo smartphone supporta LTE. così come Wi-Fi, GPS, NFC e Bluetooth 4.0.

La batteria ai polimeri di litio all'interno del dispositivo è da 2500mAh. Il sistema operativo sarà Android 4.4.2 KitKat, ma in una versione fortemente personalizzata da Huawei.

Ascend P7 arriverà in Italia a fine maggio al prezzo di 399€.


23.15 | 0 komentar | Read More
techieblogger.com Techie Blogger Techie Blogger